internazionali.ulss20.verona.it, sito dell'Ufficio Rapporti Internazionali dell'ULSS 20 Verona, è costruito secondo gli standard del W3C (www.w3.org) per venire incontro a tutte le tipologie di utenti, piattaforme e browser. Sebbene i contenuti siano fruibili con qualsiasi dispositivo di accesso ad Internet, il design completo è disponibile unicamente utilizzando browser standard come ad esempio MSIE5/Mac, MSIE6-7/Win (www.microsoft.com), Mozilla/Firefox (www.mozillaitalia.it), Opera 7 (www.opera.com), Safari (www.apple.com/safari) o Konqueror (www.konqueror.org). Maggiori informazioni in inglese all'indirizzo www.webstandards.org.

Vai al contenuto

U.O.S. Audit e Progetti

ULSS 20 Verona (regione Veneto, Italia)

sei qui: home / chi siamo / missione · English

La Nostra Missione

L’UOC Servizio per i Rapporti Socio Sanitari Internazionali realizza la strategia dell’Azienda, attraverso attività di confronto e collaborazione Internazionale in relazione al Piano Socio Sanitario Regionale, mirando a far dialogare la dimensione aziendale della ULSS, con il territorio di appartenenza e con la visione internazionale e multicentrica dell’UE e delle principali agenzie internazionali (OMS, Unicef, etc.).

La strategia internazionale dell’Azienda viene attuata in sintonia con la strategia regionale e sviluppata attraverso il perseguimento dei seguenti obiettivi generali:

  • la valorizzazione delle competenze tecniche ed amministrative del livello aziendale della ULSS 20, così come attribuite dalla normativa regionale, per il coinvolgimento della ULSS nella strategia internazionale adottata dalla Regione nel settore socio-sanitario;
  • l'assistenza ai cittadini veronesi all'estero per i bisogni di tipo sia sanitario che sociale, in particolare nelle situazioni di emergenza legate a calamità naturali o a conflitti armati;
  • la collaborazione con le strutture preposte per la mobilità sanitaria internazionale e per l'assistenza sanitaria ai turisti e con l'ambulatorio per le vaccinazioni dei viaggiatori internazionali, per l'attuazione del Regolamento sanitario internazionale dell'OMS;
  • la partecipazione ai progetti sanitari di cooperazione decentrata, in particolare quelli finanziati dalla L.R. 55/90 (compresi i ricoveri per ragioni umanitarie) ed alle iniziative regionali per le emergenze umanitarie;
  • la partecipazione alle azioni e ai programmi in materia di salute pubblica, di ricerca biomedica e dei servizi sociali della UE.