internazionali.ulss20.verona.it, sito dell'Ufficio Rapporti Internazionali dell'ULSS 20 Verona, è costruito secondo gli standard del W3C (www.w3.org) per venire incontro a tutte le tipologie di utenti, piattaforme e browser. Sebbene i contenuti siano fruibili con qualsiasi dispositivo di accesso ad Internet, il design completo è disponibile unicamente utilizzando browser standard come ad esempio MSIE5/Mac, MSIE6-7/Win (www.microsoft.com), Mozilla/Firefox (www.mozillaitalia.it), Opera 7 (www.opera.com), Safari (www.apple.com/safari) o Konqueror (www.konqueror.org). Maggiori informazioni in inglese all'indirizzo www.webstandards.org.

Vai al contenuto

U.O.S. Audit e Progetti

ULSS 20 Verona (regione Veneto, Italia)

sei qui: home / attività / progetti: BePraSA / sommario · English

BePraSA

Best Practices in Prevention of Skiing Accidents in Europe: The New Challenge
Prassi migliori per la prevenzione degli incidenti sciistici in Europa

Sommario

Soccorso sciistico

Malgrado la crescente rilevanza degli incidenti sciistici in Europa, esiste una generale mancanza di coordinazione in materia di misure preventive in seno e tra i paesi europei. Inoltre, la disponibilità di dati che permettano un confronto tra incidenti e misure preventive fra gli Stati Membri è insoddisfacente.

È stato quindi finora difficile stabilire buone prassi di prevenzione e conseguentemente promuovere la loro armonizzazione nei paesi europei.

Scopo primario

Scopo primario di BePraSA è colmare la mancanza di informazioni pertinenti ad incidenti e misure preventive attraverso la raccolta e l'analisi di questi dati nelle principali stazioni sciistiche europee (saranno selezionati 2-3 stazioni sciistiche per ogni paese beneficiario del progetto), per fornire alla Comunità Europea un manuale sulle migliori prassi per la prevenzione degli incidenti, da diffondere in Europa.

Obiettivo finale

Obiettivo finale del progetto è la diminuzione del numero e della gravità degli incidenti sciistici che ogni anno avvengono sulle piste in Europa e di conseguenza anche la riduzione del costo sociale ed economico legato a questa tipologia di incidenti.

Principali attività previste
Soccorso sciistico
  1. Stabilire una rete di esperti europei e di associazioni che operano nell'ambito degli sport invernali, incidenti sciistici e delle relative misure preventive;
  2. Promuovere l'adozione di sistemi specifici di sorveglianza sugli incidenti;
  3. Effettuare analisi comparative dei dati disponibili a livello europeo ed internazionale al fine di identificare lacune e problemi;
  4. Promuovere la raccolta simultanea dei dati sugli incidenti e sulle misure preventive in selezionate stazioni sciistiche nei paesi beneficiari, in modo da poter mettere in relazione tassi di incidenza e misure di prevenzione.